"Quando la vedeva, voleva stare con lei; quando stava con lei, desiderava ardentemente toccarla; quando le toccava anche solo la mano, voleva abbracciarla. Voleva sentirla contro di sé com’era accaduto nella soffitta. Voleva conoscere il sapore della sua pelle e l’odore dei suoi capelli. Voleva farla ridere. Voleva stare seduto e ascoltarla parlare di libri fino a stordirsi. Ma erano tutte cose che non poteva volere, perché non poteva averle, e volere ciò che non si può avere conduce all’infelicità e alla follia."
- Shadowhunters le origini, Il Principe (via distanza-di-merda)

(via letiblu)